Il nostro metodo di allenamento

In molti in questi giorni ci stanno chiedendo “come sono organizzati” i nostri allenamenti.

I nostri coach, dopo tanti anni di esperienza, hanno sviluppato un metodo di allenamento, oramai apprezzatissimo dai nostri atleti, che riteniamo essere vincente per minimizzare il rischio di infortuni e velocizzare i tempi di apprendimento delle skill.

Step 1: Riattivazione

Sei appena uscito dal lavoro, oppure non ti sei mosso per tutto il giorno 😉 … occorre “riaccendere i motori”… si inizia quindi tutti assieme, con la classe spesso disposta in cerchio, e si eseguono una serie di esercizi di riattivazione muscolare: corsa sul posto, jumping-jack, un po’ di corda… ad un ritmo abbastanza sostenuto, ma senza strafare!

Step 2: Mobility

Il coach sa benissimo cosa ti aspetterà nell’allenamento che sta per iniziare: proporrà quindi a te e alla classe esercizi – tipicamente a corpo libero o con l’ausilio di elastici – che contemplano movimenti di mobilità articolare focalizzati sulle parti del corpo che andrai a stressare, per sbloccare e liberare le fasce muscolari e per ridurre il rischio di infortuni.

Su questo punto siamo abbastanza maniacali: le nostre sessioni di mobility non durano mai meno di 15 minuti, e guai a chi prova a saltarle o a minimizzarle 😉

Questa è anche l’occasione per scambiare qualche chiacchiera con i compagni di classe: è bene approfittarne ora, perché dopo probabilmente non si avranno più forze per farlo!

Step 3: Skill & Strength

E’ arrivato il momento di lavorare su una particolare skill che probabilmente (ma non è detto, dipende dalla fantasia dei nostri coach) sarà anche presente nel WOD.

Qui occorre partire dalla teoria, e dalle basi: ogni singolo movimento, se imparato bene ed eseguito alla giusta velocità, ti porterà notevoli benefici nel WOD perché guadagnerai tempo e soprattutto farai meno fatica!

Dopo qualche mese, ti sorprenderai ritrovandoti a “fare cose” che sino a ieri credevi impossibili: salirai su corde a 5mt di altezza, camminerai sulle mani, solleverai bilancieri e ghisa sulla tua testa come se fossero leggerissimi. Il CrossFit è infatti uno sport molto tecnico: un giusto gioco di leve, un corretto bilanciamento di pesi, possono essere a volte incredibilmente più “effective” della forza bruta 😉

Durante la settimana, le sessioni “di tecnica” verranno alternate a sessioni di vero e proprio potenziamento. Se da un lato è vero che nel CrossFit la tecnica è importante, sarai tu il primo ad importi di migliorare giorno per giorno i tuoi massimali, per competere a livelli sempre più elevati.

I nostri coach sanno come fare: e puoi scommettere che manterranno la promessa di incrementare le tue performance sino a livelli che non avresti mai nemmeno immaginato!

Step 4: WOD

Ed eccoci al “menu del giorno”, il bello del CrossFit!

Questo è il momento in cui la classe – tutta assieme, ognuno con esercizi “scalati” a seconda della propria preparazione e della propria forma fisica – esegue una serie di ripetizioni di particolari skill.

Ovviamente i nostri coach studiano in anticipo la programmazione dei WOD di ogni settimana seguendo determinati criteri: ad esempio evitando di andare a “stressare” determinate parti del corpo per 2 giorni di fila e cercando di distribuire uniformemente l’allenamento su tutto il corpo, così da armonizzare il “potenziamento” dello stesso.

Il risultato è che ogni giorno eseguirai un WOD diverso, ed ogni giorno sarà una sorpresa!

Resterai stupito dalla fantasia dei nostri coach: ti ritroverai a spostare grosse ruote di camion, correre trasportando un tuo compagno sulla schiena, saltare su box di legno, e ovviamente… sollevare ghisa!

Se sei nuovo del CrossFit e sei curioso di sapere quali tipologie di allenamento ti aspetteranno, puoi leggere questo articolo (ma prima finisci di leggere il nostro 😉 )

Ti sorprenderà sapere che il CrossFit è anche uno sport di squadra: saranno divertentissime le sfide a team, o a coppie, dove dovrai imparare a conoscere i tuoi compagni e studiare strategie basate sulle tue e loro capacità!

Step 5: Stretching

Lo sappiamo: dopo un WOD avresti voglia solo di correre sotto la doccia! ma è importante a questo punto fare un po’ di allungamenti, se vuoi evitare traumi ed esser pronto il giorno successivo per un nuovo WOD!

Ultima cosa: ti sembrerà assurdo, ma dopo un WOD (che diciamocelo, può anche essere abbastanza “distruttivo” 😉 ) avrai subito voglia di ricominciare! passerai la notte ed il giorno successivo con l’adrenalina a mille, aspettando il momento in cui potrai di nuovo calpestare quel gommato, assieme ai tuoi amici del box, che in breve tempo diventeranno la tua seconda famiglia!

This is CrossFit, guys 😉

Picture by Medium

Condividi questo contenuto!
Pages:
Edit